Totò news 2018

Mostre,spettacoli,eventi e tutte le manifestazioni dedicate a Totò nel 2018

Diventa fan
- Principe Antonio de Curtis - in arte " Toto' "

Add to Google

Per comunicati stampa ed altro scrivimi


“X Memorial Correale, una cartolina per celebrare Antonio De Curtis"

Il 17 e 18 marzo 2018 presso l’Hotel Parco a Gragnano, si terrà il X Memorial Correale, XLVI manifestazione di numismatica, filatelia, cartamoneta, cartofilia, bibliofilia, gettoni, telecarte e oggettistica varia. Un’esposizione per rivivere i ricordi del passato e promuovere la coscienza storica, punto d’incontro due volte l’anno dell’Italia meridionale dal 1994, con la presenza di periti specializzati ed esperti operatori del settore, che per l’occasione metteranno in esposizione all'interno delle sale del prestigioso Hotel Parco autentiche rarità: monete, francobolli, banconote, decorazioni militari, cartoline, storia postale, gettoni, tokens, stampe, orologi, album da collezione, immagini sacre, carte telefoniche, quotidiani, locandine, libri, fumetti, figurine, calendari militari, penne da scrittura, pins, spille, oggettistica varia, accessori e raccoglitori per collezioni.
In collaborazione con l'Associazione Antonio De Curtis, in arte Totò, sarà emessa una cartolina a tiratura limitata, per celebrare i 50° dalla scomparsa di Antonio De Curtis. - Ingresso Libero -




“Quel giorno incontrai Totò"

Antonio Morgese in Tour "Quel giorno incontrai Totò
Venerdi 2 marzo ore 17,00 Gran Caffè Gambrinus, Piazza Plebiscito, Napoli.Serata piena di aneddoti sul principe della risata spiegati dall'autore del libro, Attori che declameranno poesie del grande Toto',un noto cantante internazionale canterà "MALAFEMMENA " .




“Uccellacci e uccellini"






“Omaggio a Totò"

Venerdì 23 febbraio torna l'appuntamento con le apericene culturali organizzate dalla nostra associazione presso il bar pasticceria "Il Ponticello" di San Giuliano Terme. L'appuntamento, come al solito alle ore 21.00, è con Mario Russo e il suo monologo "Omaggio a Totò": l'ingresso, come sempre, è libero e gratuito fino all'esaurimento dei posti.




"L'imperatore di Capri"

“Fifa e arena”
Venerdì 23 febbraio - ore 19.30
Mediateca Cinemazero, Palazzo Badini, Piazza Cavour (PN)
TOTÒ FANS CLUB
ingresso libero

Al termine del film i totofili
si incontreranno per una pizza
alla Pizzeria “da Angelo”
di Via Molinari a Pordenone.






Presentazione Libro "L'ultimo Totò" Mostra Fotografica

Il 15 febbraio del 1898 nasceva a Napoli Antonio Griffo Focas Flavio Angelo Ducas Comneno Porfirogenito Gagliardi De Curtis di Bisanzio. Questo il nome completo di Antonio De Curtis, in arte Totò. Una figura che è legata a Faleria per il film "Il Grande Maestro" girato nel nostro paese nel 1966 e trasmesso sulla Rai l'anno successivo.
L'Amministrazione Comunale, nell'ottica di valorizzazione del binomio Faleria-Cinema, testimoniato dal progetto Tuscia Terra di Cinema recentemente presentato, organizza sabato 17 febbraio alle ore 17.30, presso la Sala della Misericordia, la presentazione del libro "L'ultimo Totò" alla quale sarà presente l'autore Fabrizio Borni. 100 scatti che raccontano le scene dei film ma anche momenti di pausa, comparse, registe, le scenografie di un tempo, i macchinari di un cinema passato. Ma soprattutto il nostro paese, i volti di decine di Faleriani, le nostre vie e le nostre piazze. Pezzi di passato che potremo rivivere grazie alla Mostra Fotografica di scatti inediti dall'archivio di Sandro Borni allestita presso la Sala della Misericordia.




“Totò. Vita opere e miracoli"

In occasione dei 120 anni della nascita di Principe Antonio de Curtis - in arte " Toto' ", abbiamo organizzato un evento con la presentazione del libro "Totò - Vita opere e miracoli" di Giancarlo Governi - Fazi Editore. Durante l'evento interverrà Elena de Curtis, nipote di Totò, e verranno proiettati film e documenti sulla vita di Totò. L'evento verrà realizzato presso il Cinema Multiplex Augustus Velletri - Venerdì 16 Febbraio ore 18.00.




"Totò e l'Oro di Napoli: aperitivo tra arte, cibo e musica"

LET'S giovedì 15 febbraio a partire dalle ore 20 dedica una serata speciale a Totò e alla sua Napoli. Il 15 febbraio del 1898 nasceva a Napoli il grande Totò: LET'S per celebrarlo organizza un aperitivo culturale per rivivere l'arte e la poesia del grande attore e della sua città natale.
Ripercorreremo le tappe della sua storia e rivedremo le scene più belle e famose dei film che lo hanno reso famoso in tutto il mondo. Per l'occasione avremo modo di rivivere le atmosfere della canzone napoletana suonata dal vivo da musicisti professionisti.
L'aperitivo prevede oltre ai nostri vini biologici e birre artigianali specialità gastronomiche napoletane.
LET'S - Viale Bezzi, angolo via Clefi, 20146 Milano




"Una piazza per Totò"

Finalmente una piazza per il Principe della Risata nel suo amato Rione Sanità. Dopo i grandi eventi in ricordo dei 50 anni anni dalla morte di Antonio de Curtis, giovedì 15 febbraio alle ore 10, in occasione dei 120 anni dalla sua nascita, il Sindaco di Napoli, assieme al Consiglio della Municipalità 3, inaugurerà "Largo Totò", luogo dove è già presente il Monolite del famoso Giuseppe Desiato.
L'appuntamento è in Via Sanità angolo Discesa Sanità. Vi aspettiamo!




"Il latinorum di Totò: castigat ridendo grammaticos"

Mercoledì 14 febbraio 2018, alle ore 18.00, presso la Sala Molinari della Biblioteca civica “N. Ginzburg” (via C. Lombroso, 16) il prof. Luigi Spina sarà ospite del Club di Cultura Classica - Ezio Mancino ONLUS per l’incontro “IL LATINORUM DI TOTÒ: CASTIGAT RIDENDO GRAMMATICOS”.
Nella ripresa di interesse, di adesioni e di discussioni sul liceo classico in Italia, non ha trovato molto spazio fra le tante figure di testimonial il Principe Antonio De Curtis, in arte Totò. Eppure del suo latinorum si è parlato e scritto spesso, e non solo nella bibliografia totoiana. È giusto, dunque, rendere omaggio non solo a un attore partenopeo e interamente artista mondiale, ma anche a una raffinata e quasi proverbiale padronanza linguistica, che sa usare il latino manipolandolo nelle forme più varie. Attraverso la riproposizione di scene indimenticabili di alcuni dei suoi quasi cento film, si potrà constatare come il latino di Totò sia non solo lo sberleffo verso la supponenza del finto intellettuale, del potente ignorante, ma anche, e forse soprattutto, il recupero a livello popolare, nell’Italia del secolo scorso (e anche oggi), di modi di dire, di innocenti storpiature, di capovolgimenti semantici, insomma dei possibili risvolti, all’interno di una ricezione non bigotta, di una lingua che sapeva far pensare, far ridere, organizzare la guerra e gestire la pace. Una lingua (e una cultura) che sta a noi, anche con l’aiuto di Totò, non condannare alla condizione di lingua morta.
L’ingresso è libero e gratuito fino a esaurimento posti.




“....In Arte Totò" al Cineteatro di Sapri

Enzo Decaro ed uno splendido viaggio nel mondo poetico e musicale di Antonio de Curtis… in arte Totò.
Una vita da doppio: Totò la maschera, e il Principe Antonio De Curtis, “quello serio, una persona per bene” diceva lui. Nato a Napoli nel rione “la Sanità” dove ha conosciuto la miseria più nera, proprio lì, dove tra la vita e la morte non c’è una separazione netta ma piuttosto lo stare l’una accanto all’altra. Lo ricorda oggi, in un omaggio alla memoria di questo grande artista nel cinquantesimo della sua morte, un altro napoletano doc, Enzo Decaro, uomo e attore elegante nei modi e nell’aspetto, legato alla figura di Totò/Antonio De Curtis e profondamente pervaso da quell’enorme fascino e spessore interiore che egli aveva.
In scena c’è un leggio, c’è la “Scrivania”, c’è uno schermo con le immagini soprattutto dell’ultimo Totò che parla di Pasolini e di Fellini. Le immagini della figlia Liliana, testimone del dolore del padre perché non si sentiva riconosciuto per quel che veramente era. Ma c’è anche il “Pensatoio”, quell’angolo misterioso della casa in cui il Principe si rintanava per ore a parlare, a registrare sul suo magnetofono e a buttar giù pensieri sui tanti fogli di carta che sua figlia Liliana ha conservato con grande amore. Quell’angolo di casa riservatissimo, dove la genialità poteva librarsi liberamente per prendere le forme più inattese.
Con grande maestria ed eleganza, su un palco pressoché spoglio, quasi volendo farsi piccolo di fronte al Genio, Enzo Decaro ci mostra attraverso un profondo studio introspettivo, un minuzioso lavoro fatto di emozioni e vibrazioni, poiché la famosissima maschera napoletana di Totò, aveva dietro, avanti, sopra e dentro di sé un grande genio creativo ed un uomo di eccezionale sensibilità e di intenso spessore culturale. Lo dimostrano anche le testimonianze scritte di suo pugno, i pensieri, le canzoni accennate, le poesie incompiute, le registrazioni audio, alcune delle quali inedite, fornite dalla famiglia che le ha custodite per tutti questi anni.
“Io intanto leggo i suoi versi, i suoi appunti, le sue riflessioni, vi mostro le sue immagini, vi faccio ascoltare i nastri del suo registratore, che ha assunto il ruolo di custode della sua memoria, e voi… lasciatevi conquistare e trasportare dalle emozioni”.

Dal 14 febbraio 2018 al Cineteatro di Sapri (SA)






"Antonio de Curtis in arte Totò"

Sabato 11 Febbraio ore 17.30 presso la libreria Le Sorgenti Libr'Osteria in Corso Cavour, 75, 01023 Bolsena
Proiezione del docu film " Antonio de Curtis in arte Totò" Regia di Pino Galeotti per Rai Storia
A seguire: una conversazione con Pino Galeotti, regista Rai e Marcello Arduini, antropologo
Ingresso gratuito




Cineteca Milano "Inedito Totò"

MILANO CELEBRA TOTO'
FONDAZIONE CINETECA ITALIANA - MIC
Manifattura Tabacchi Viale Fulvio Testi 121 Milano MM Bicocca
Domenica 11 Febbraio 2018 ore
Fondazione Cineteca Italiana
presenta
per il 120esimo anniversario della nascita di Antonio De Curtis
INEDITOTO'
di Lorenzo Bassi e Franco longobardi
Originale e divertente antologia dedicata al più amato attore di sempre del cinema italiano negli inusuali ruoli d'interprete di classici teatrali, cantante, ballerino, doppiatore e... in altre sorprendenti e non meno incredibili vesti.
Regia e Presentazione di Franco Longobardi
www.cinetecamilano.it




Presentazione del libro "Totò sbanca: conoscere e amare il principe Antonio De Curtis”

Giovedì 8 febbraio 2018 alle ore 18:30, a Napoli, presso Ba-Bar (via Bisignano 21), si terrà la presentazione del libro “Totò sbanca – Conoscere e amare il principe Antonio De Curtis”, iniziativa editoriale nata da un’idea della Banca di Credito Cooperativo di Napoli e della Iuppiter Edizioni per celebrare i 50 anni dalla scomparsa del principe della risata. L’incontro sarà introdotto da Valentina Ladogana e interverranno, oltre ai curatori del libro Gianni Ambrosino e Aldo De Francesco, le giornaliste Titta Fiore e Titti Improta.
Non c’è giorno in cui in televisione o nella teca infinita della rete Totò non sorrida ed esploda il suo estro, continuando a vestire i panni di scacciapensieri in una società dov’è caduta ogni segnaletica di buon senso e s’è persa la misura di tutte le cose. Alle porte dei cinquant’anni dalla morte del principe Antonio de Curtis, i giornalisti Gianni Ambrosino e Aldo De Francesco hanno raccolto l’idea della Banca di Credito Cooperativo di Napoli e della Iuppiter Edizioni di raccontare vita e carriera di un gigante dello spettacolo e della Commedia dell’Arte che ancora oggi, nonostante il mutare di modi, costumi e tendenze, è al centro della scena. La presente opera è un saggio corale che narra e svela grandezze, amori, fragilità e sogni del «marziano del Rione Sanità» attraverso originali interventi, testimonianze inedite, una sorprendente sezione antologica e un’ultima parte in cui scorre un inarrestabilefiume di battute, curiosità e aneddoti. Pagine scritte e pensate come un invito alla lettura e rilettura di un mito che merita di essere rivissuto e conosciuto dalle nuove generazioni per il modo in cui ha onorato Napoli e ha creato una maschera irripetibile e senza tempo.
Testi: Marcello Altamura, Gianni Ambrosino, Laura Cocozza, Roberto D’Ajello, Aldo De Francesco, Max De Francesco, Lidia Girardi, Mario Girardi, Livia Iannotta, Emanuele Imperiali, Marco Mansueto, Amedeo Manzo, Alvaro Mirabelli, Renato Rocco, Alessandro Sansoni e un ricordo speciale del cardinale Crescenzio Sepe.
Antologia e testimonianze: Renato Carosone, Mario Castellani, Luigi Compagnone, Carlo Croccolo, Liliana de Curtis, Eduardo De Filippo, Peppino De Filippo, Franca Faldini, Oriana Fallaci, Federico Fellini, Titta Fiore, Ennio Flaiano, Giacomo Furia, Antonio Ghirelli, Raffaele La Capria, Sophia Loren, Pier Paolo Pasolini, Patrizio Rispo, Gino Rivieccio, Lina Sastri, Carlo Vanzina, Cesare Zavattini.




"Salerno, al museo del Duomo una mostra permanente dedicata a Totò"

A Salerno, nel Museo Diocesano San Matteo del Duomo, nella sala dell’Arcivescovo, la mostra permanente “Quinta dimensione”, dedicata a Totò con opere del fotografo Carlo Ricciardi, il paparazzo della “Dolce Vita” amico di Fellini e del grande attore partenopeo.La rassegna, intitolata “Quinta Dimensione”, ospita oltre agli scatti d’autore di Riccardi, 30 dipinti dedicati ad Antonio de Curtis ed è arricchita da documenti che riguardano i suoi antenati (che hanno soggiornato a Ravello, sulla Costiera Amalfitana, e provano la discendenza dei titoli nobiliari fin dall’Imperatore di Bisanzio). Presentate inoltre locandine dei suoi film e testimonianze degli amici del principe della risata.La collezione dei documenti è stata allestita da Amici di Totò … a prescindere! Onlus, che l’ha donata al museo. L’Associazione ha celebrato il 50esimo anniversario della scomparsa di Totò nel 2017, proponendo l’emissione del francobollo commemorativo, avvenuta il 16 novembre scorso. Ha proposto gli annulli filatelici a Napoli, Salerno e Ravello, curando poi il Folder e il bollettino postale, arricchito da una breve biografia dell’attore, estrapolata dal libro “Antonio de Curtis, Totò, il Grande Artista dalla Straordinaria Umanità” di Alberto De Marco e di Duilio Paoluzzi (Edizione Movimento Salvemini).




"IV Festival Filosofico del Sannio: si ricomincia da Totò"

Il 6 febbraio 2018, alle ore 15.00, presso il Teatro Massimo, si terrà il primo appuntamento del 4° Festival Filosofico del Sannio, organizzato dall’Associazione culturale filosofica “Stregati da Sophia”.
Tema del primo incontro è: Totò, la vita e “l’invece comico”.
Parteciperanno: Roberto Escobar, Elena de Curtis e Lina Sastri.
Introduce Carmela D’Aronzo, presidente dell’Associazione culturale filosofica “Stregati da Sophia”
Saluti istituzionali: Clemente Mastella, sindaco di Benevento.
Interverrà Filippo de Rossi, rettore dell’Università degli studi del Sannio
Coordina Titta Fiore, capo redattore de “Il Mattino” di Napoli.
Seguirà alle ore 18.00, presso la Biblioteca Provinciale, l’inaugurazione della mostra fotografica “La filosofia di vita di Totò”, realizzata dagli alunni del Liceo Scientifico “G. Rummo” guidati dalla prof.ssa Maria Zarro (docente di storia e filosofia).
«Totò - si legge nella nota d’annuncio - è stato definito “filosofo sociale”, perché ha saputo rappresentare in chiave ironica e sarcastica l’agire degli uomini del suo tempo e per aver anticipato argomenti come alienazione e incomunicabilità fornendo la risata come il più efficace antitodo per combatterle.
“Per me vivere significa soprattutto osservare le persone”, amava dire Antonio de Curtis. E poi aggiungeva che, cogliendone l’aspetto ridicolo, e riproponendolo con la sua mimica e le capacità acrobatiche da marionetta, dava corpo e anima alla sua grande maschera teatrale e cinematografica.
Eppure, ben sappiamo quanto non fossero facili i rapporti fra Totò, infernale buffone, e Antonio, Principe e uomo serissimo. Questo considerava quello un villano, giurando che mai avrebbe potuto frequentarlo. Quello considerava questo noioso e grigio, accusandolo d’essere il suo sfruttatore cinico…
Tra i due, così possiamo sospettare, c’era un rapporto insieme paradossale e fecondo. Per Antonio la vita era una cosa troppo seria per riderci su. Proprio per questo Totò invece la imitava, la capovolgeva, la faceva esplodere con i suoi “eziandio”, “tampoco” e “a prescindere”: per vincerne la pesantezza con la leggerezza, la tristezza con lo sberleffo.
Questo è il segreto della comicità della maschera, e insieme della serietà del Principe: questo “invece” che ancora oggi ci aiuta a vivere e a liberarci, almeno per un po’, da ogni pretesa di coerenza e di ordine, e aprendoci alla libertà dell’assurdo e della follia».




"Risate di gioia" al Borsi di Prato

Tanto teatro, ma anche tanto cinema nella rinata sala Borsi di via San Fabiano a Prato. Da martedì a febbraio tornano in programmazione ben tredici pellicole, quasi tutte di grandi maestri del cinema italiano, film prodotti dagli anni ’40 agli ’80, alcuni dei quali capolavori assoluti. Grazie alla collaborazione con la Cineteca di Bologna che ha curato il restauro delle vecchie pellicole in 35 millimetri.
Martedì 6 febbraio: ecco «Risate di gioia», film in bianco e nero del 1959 che racconta la strana coppia formata da Gioia Fabricotti detta Tortorella, comparsa a Cinecittà, e Umberto, piccolo imbroglione che vive di espedienti.




“Totò genio" a Catania

Dopo il grande successo della scorsa Estate avuto con la rassegna d’Arte e Spettacolo “Sipario d’Autore”, torna ad Itri, nel caratteristico foyer del Museo del Brigantaggio la magia del teatro………..
“Sipario d’Autore” PRESENTA “Sipario d’Inverno” Rassegna d’Arte e Spettacolo.
Con la direzione artistica di Robert Rivera e Claudio Musetti in collaborazione con Daniele Nardone e Pierluigi Cova, la Rassegna gode del Patrocinio del Comune di Itri Assessorato alla Cultura e della Compagnia Teatrale “Le Maschere” di Itri.
Ad esibirsi saranno:
03 e 04 Febbraio 2018
03 Ore 21.00
04 Ore 17.30 - Ore 19.00
Compagnia Teatrale “Gli Scapigliati”
Titolo Spettacolo: 'A passiona mia erano 'e rrose
Genere: Tributo
Regia: Davide Guzzardi – Hugo Fonti
Descrizione: Antonio Griffo Focas Flavio Angelo Ducas Comneno Porfiro-genito Gagliardi de Curtis di Bisanzio, in arte: Totò. Avanspettacolo, rivista, teatro, cinema, musica, poesia. Capace al tempo stesso di alternare estrema profondità ad estrema leggerezza, Totò è stato molto più di un attore comico.
Nel cinquantenario dalla sua scomparsa, la compagnia rende omaggio al genio della risata, attingendo liberamente dalla sua smisurata produzione artistica.
Poesie, canzoni e sketch del principe de Curtis si susseguono in un’intensa performance nella quale si percepisce chiaramente la sua geniale ed indimenticabile versatilità.
Omaggio Musicale Pamella Passalacqua




“Totò genio" a Catania

Antonio De Curtis, in arte Totò, fu un grandissimo attore italiano, ed è ricordato in tutto il mondo ancora oggi per le sue interpretazioni comiche, che hanno fatto la storia del cinema italiano. Totò morì a Roma il 15 aprile 1967. In occasione del cinquantenario della sua scomparsa la città di Catania ospita dal 29 gennaio al 1 maggio 2018, presso la Galleria di Arte Moderna – Ex Convento di Santa Chiara, la mostra dal titolo “Totò Genio” , voluta dall’Associazione Antonio de Curtis.

La mostra, curata da Alessandro Nicosia, insieme a Vincenzo Mollica, ripercorre e racconta la sua vita attraverso centinaia di documenti tra fotografie, filmati, costumi di scena, locandine di film, interviste, disegni, riviste e giornali d’epoca, spezzoni cinematografici e televisivi, manoscritti personali, lettere, cimeli e materiale inedito. Attraverso questa mostra sarà così possibile scoprire di più su questo personaggio e artista di origini napoletane, che ha interpretato nel corso della sua carriera ben 97 film per grande schermo, divenendo un mito indiscusso ed intramontabile del cinema comico.

articolo tratto da catania.liveuniversity.it





“Mostra dedicata a Totò a Catanzaro"

Sarà aperta al pubblico fino al prossimo 30 gennaio, nel foyer del Teatro Politeama di Catanzaro, l’anteprima della mostra dedicata a Totò in occasione del cinquantenario della sua morte celebrato nel 2017. L’evento espositivo, curato dalla Rete Museale Regionale AS.AR.P – direttore artistico Sergio Basile – offre al pubblico un viaggio lungo le tracce del grande genio creativo del principe De Curtis. Artista di eccezionale sensibilità e di intenso spessore culturale, Totò continua ad essere celebrato in tutto il mondo come personaggio comico simbolo del teatro e del cinema italiano, grande poeta dialettale e compositore di liriche e canzoni. L’iniziativa si affianca al progetto pilota “Calabria antica in miniatura”, presentato con successo dall’AS.AR.P all’interno della Mostra-Fiera europea del Presepe fino al 25 gennaio presso i locali dell’ex Stac.
La mostra al Politeama – inaugurata in occasione delle festività alla presenza del vicesindaco e assessore alla cultura, Ivan Cardamone, e già visitata anche da centinaia di studenti calabresi – propone un percorso alla riscoperta dei quaranta anni di carriera cinematografica, dal 1937 al 1967, in cui Totò ha interpretato quasi cento film, di cui gran parte vengono celebrati e raffigurati attraverso una serie di pannelli illustrativi. L’evento è, inoltre, arricchito da una collezione di opere d’arte visiva – ideate da ARTEuropa Avellino e a cura di Rosa Spina, delegata per la regione Calabria – che interpretano il magico linguaggio del grande Totò nell’ambito di un progetto itinerante che ha registrato già cinquanta tappe tra cui quelle di Castel dell’Ovo a Napoli, del Museo Barbella a Chieti e della Reggia di Caserta. Tra gli artisti partecipanti, oltre a Rosa Spina, vi sono Valentina Angeli di Terni, Enzo Angiuoni di Avellino, Dorotea Li Causi di Girifalco, Claudio Feruglio di Udine, Giancarlo Caneva di Cividale del Friuli, Elena Saponaro e Peppe Esposito di Napoli, Antonio Manganiello di Avellino, Marco Del Vecchio di Lecce. In tanti hanno espresso la loro ammirazione per il “principe della risata”, ognuno con la propria cifra stilistica, attraverso opere pittoriche o sculture, ha raffigurato i diversi aspetti dell’artista e dell’uomo Totò.
“Abbiamo voluto portare questa speciale anteprima al Politeama – ha evidenziato Sergio Basile – perché il teatro è da sempre l’anima di ogni città, il luogo dove il mito di Totò iniziò a prendere forma proprio come maschera sul palcoscenico. Un piccolo, ma significativo omaggio che avrà un seguito nei prossimi mesi, in un altro contenitore culturale del Capoluogo, con l’esposizione esclusiva di cimeli dell’attore, manifesti cinematografici originali, pannelli e foto inediti, un’area multimediale e riproduzioni in scala dei più famosi personaggi che lavorarono con Totò”.

articolo tratto da www.strill.it





“A spasso nei luoghi di Totò"

Il Principe della Risata Antonio de Curtis, in arte Totò "vive" nel Rione Sanità. Rione di Napoli che si estende dal borgo dei Vergini fino alle pendici della Collina di Capodimonte, strade che hanno visto il grande Totò bambino, adolescente e giovane. Il nostro itinerario che inizia da Piazza S. Maria della Sanità (dove si narra, fu celebrato il terzo funerale di Totò in occasione del trigesimo), ci porterà proprio tra quei vicoli dove ancora si respira un'aria ricca di storia, animata dalla vita delle vecchie botteghe e dei ragazzini che oggi come allora giocano e si divertono in strada.
Sabato 27 gennaio 2018 dalle ore 9:30 alle ore 13:00
Luogo di raduno:
Piazza della Sanità (arrivo con i mezzi propri)
Via Santa Maria Antesecula
San Severo e Salita Cinesi
Largo Vita
Via Sanità
I Vergini
Numero max partecipanti: 25 persone
Per info e prenotazioni:
MC Marta Calabi 334 924 45 22
emmeciviaggi
agenzia@emmecivaggi.it gruppi@emmecivaggi.it 081 558 45 75




Castellabbate "Omaggio a Totò"

A cinquant’anni dalla scomparsa di Antonio De Curtis, il grande Totò, il Comune di Castellabate intende celebrare l’artista attraverso un percorso-omaggio dedicato alla sua figura poliedrica. L’appuntamento con il Principe della Risata è fissato per venerdì 26 gennaio alle ore 18:30 presso la sala Mons. Farina nel centro storico di Castellabate. La manifestazione “Totò: il poeta, il musicista, l’artista…”, nata dall’impulso dell’Assessorato alle Politiche Sociali e Pubblica Istruzione, dell’Assessorato alla Cultura guidato da Luisa Maiuri e della biblioteca comunale, intende far riscoprire la vasta e variegata produzione artistica legata al personaggio. La serata verrà allietata dalle canzoni di Totò, dalla celebre Malafemmena ai brani di origine cinematografica, grazie all’ensamble musicale composto da Federico Mileo, Cristian Tarullo, Gaetano Sarnicola e Annachiara Cosimato. La compagnia Actor Sud declamerà alcune poesie scritte da Totò, che verranno alternate dalla proiezione di interviste inedite e alcuni estratti delle sue opere più divertenti, grazie ai contributi video a cura di Angela Russo. A completare l’evento, le foto esclusive e le locandine dei film, che andranno ad arricchire e vivacizzare le pareti della sala. «Un modo per ritrovare e riscoprire, con un sorriso, i molti volti di una figura culturale a tutto tondo», dichiara l’Assessore alle Politiche Sociali e alla Pubblica Istruzione Elisabetta Martuscelli, sicura dell’ottima riuscita dell’iniziativa proposta: «Attraverso i suoi film, le sue canzoni e le poesie è molto semplice dimostrare che Totò, a mezzo secolo dalla scomparsa, è più vivo e moderno che mai».




Lù MIÈRE : ToTò a Lecce. "ToTò a colori"

Sabato 20 gennaio 2018, alle ore 18.30, ritorna la magia del cinema con LùMière Calicidicicinema, una delle rassegne più esclusive del Salento nata dalla passione di Antonio Manzo, grande conoscitore del mondo della celluloide e da anni ideatore di eventi cinematografici di successo. L’iniziativa riparte dopo il successo delle scorse edizioni e sarà sempre il Must – Museo Storico di Lecce, un luogo ricco di storia e prestigio , ad accogliere il primo degli appuntamenti in programma per la nuova stagione 2018. A dare il via al cartellone dedicato a grandi successi del cinema internazionale abbinati per l’occasione ai vini pregiati prodotti in Puglia , “Totò a Lecce…Totò a colori”, un importante tributo alla memoria di uno dei più amati artisti del novecento, ossia il Principe Antonio de Curtis, in arte Totò. Uno dei primi eventi organizzati in occasione del centoventesimo anniversario della sua nascita e che intende celebrare l’artista, ricordando il suo passaggio in Puglia con la sua compagnia teatrale, nel periodo che segnò la sua ripresa con la rivista in tutta Italia. Si parlerà, infatti, anche del suo soggiorno a Lecce avvenuto nel 1950, raccontato attraverso le testimonianze di Alberto Buttazzo, titolare della storica Tipografia del Commercio di Lecce, di Vincenzo Cappello del Teatro Apollo, che all’epoca ospitò lo spettacolo del comico napoletano, e di Antonietta Fulvio, giornalista campana grande conoscitrice della storia di Antonio de Curtis. Ospite d’onore della serata sarà Elena Alessandra Anticoli de Curtis, nipote di Totò e figlia di Liliana, con la quale si discuterà della grande figura dell’indimenticabile nonno, vista non solo come artista, ma anche come uomo. A intervenire anche Martino Pezzolla e Monsignor Lucio Renna, vescovo carmelitano. Completerà l’evento la proiezione del film “Totò a colori”, pellicola del 1952, girata da Steno e con al centro della trama le disavventure di Antonio Scannagatti, caratteristico musicista che cerca di diventare famoso, convinto di essere un genio della musica. Il film, che annovera tra i protagonisti anche Franca Valeri, è il primo lungometraggio importante a colori del cinema italiano e rappresenta un'antologia dei più noti sketch di rivista del grande comico napoletano. Ad allietare la serata i vini ricercati “Palamà” di Cutrofiano, mentre nel corso dell’evento sarà presentata l’intera programmazione “LùMière Calicidicinema”, che ritorna a essere itinerante con appuntamenti previsti anche in alcuni dei borghi più caratteristici del Salento come Sternatia e Cannole. Introduce Antonio Manzo, conduce la giornalista Giovanna Ciraci




Proiezione "Totò al Giro d'Italia"

"Totò al giro d'Italia"
Regia: Mario Mattioli - Musiche di Nino Rota
introduce il critico Tullio Masoni.
Per la rassegna "L'Università apre le porte" appuntamento con il grande cinema e l’irresistibile "Totò al Giro d'Italia” del 1948 in cui Totò Casamandrei vende l'anima al diavolo per conquistare una ragazza; infatti per poterla sposare, deve vincere il Giro d'Italia, in un'epoca in cui la storica competizione ciclistica vedeva la partecipazione di mostri sacri quali Bartali e Coppi...
Martedì 9 gennaio 2018 alle ore 15:00
Centro Culturale Polivalente Mavarta del Comune di Sant'Ilario d'Enza




“Totò che tragedia!"

Totò che tragedia! ideato e interpretato da I Virtuosi di San Martino, in collaborazione con Teatri Uniti. Uno spettacolo che, nello stile originale di questo ensemble, si propone di rivisitare materiali di repertorio tra avanspettacolo e opera. I Virtuosi di San Martino (Premio Ciampi 2014) sono un quintetto che lavora sulla rivisitazione di materiale di repertorio, attingendo alla tradizione della canzone popolare degli anni trenta in una formula che occhieggia alla musica colta e al teatro, tra avanspettacolo e opera. In questa occasione affrontano il repertorio di Totò, scoprendo infatti del grande attore napoletano anche il mondo più privato. Una storia sentimentale poco nota: il tormentato amore con la ballerina Liliana Castagnola, il cui tragico epilogo fa da contraltare alla potenza spettacolare di uno dei più grandi comici del Novecento.

Il punto di partenza è la militanza artistica di Totò nell’avanspettacolo e nella rivista; le sue frequentazioni con il leggendario impresario Peppino Jovinelli, con Ettore Petrolini e poi con Anna Magnani, Aldo Fabrizi e Alberto Sordi e naturalmente Eduardo e Peppino De Filippo, nella costruzione della sua personale macchina comica: il burattino, il cantante, l’attore, l’autore, facoltà virtuosistiche rivolte all’arte della risata. Ma dietro questa c’è l’uomo e la sua storia con Liliana, la sua “militanza sentimentale”. Totò che tragedia! è il racconto di un doppio binario di dolore e di gioia, di parole e musica, sul quale si fonda il mito del Principe De Curtis.
Roberto Del Gaudio (voce, drammaturgia),
Federico Odling (violoncello, rielaborazioni musicali),
Vittorio Ricciardi (flauto),
Carmine Ianniciello (violino),
Carmine Terracciano (chitarra)
Disegno luci Lucio Sabatino
assistente alla regia Victoria De Campora
direzione tecnica Lello Becchimanzi
foto Laura Micciarelli
sabato 6 gennaio ore 21.00
domenica 7 gennaio ore 18.00
al Teatro NEST di San Giovanni a Teduccio in via B. Martirano 17
Prenotazioni NEST Napoli Est Teatro
Info tel e prenotazioni 320 8681011 – info.teatronest@gmail.com
NaPolibus Servizio Navetta gratuita in partenza da Napoli info 320 8681011






“Totò,il principe della risata"






“Totò tombola"

Venerdì 5 gennaio dalle 20:30 nella sala polifunzionale Monsignor Farina di Castellabate, nel centro storico, si terrà l’evento “Totò Tombola”, organizzato e promosso dall’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune, che concluderà il ricco cartellone delle manifestazioni natalizie che stanno animando il territorio durante le festività.
La prima tombola dove dal classico “panariello” non escono i soliti numeri ma le scene dei film del principe della risata: una tombola spettacolo, un viaggio nel mondo di Totò e della sua cinematografia a conduzione dell’umorista Amedeo Colella e con la regia di Maria Di Razza. Si gioca, si partecipa, ci si diverte, perché in ogni filmato proiettato è celato un significato, una parola, una metafora che conduce ad un numero della tombola e toccherà al pubblico indovinare di quale si tratta. Tra un numero e l’altro verranno anche raccontati una serie di divertenti “paraustielli” napoletani, aneddoti e storie che costruiscono una nuova forma di spettacolo umoristico-culturale.
Il Consigliere con delega al Centro Storico Cristina Cardullo commenta così l’evento: «Per la prima volta a Castellabate una divertente manifestazione culturale ideata e condotta da Amedeo Colella, che si prodiga generosamente per il nostro territorio portandoci sempre tanta allegria, la sua è una tombolata ormai consolidata e di successo, dal tema accattivante ed inedito che assicurerà risate e premi per tutti, una novità che concluderà certamente in bellezza le festività nel nostro comune».
Lo scrittore ed umorista napoletano Amedeo Colella, ideatore del format è pronto a far divertire i partecipanti: «Attraverso il tradizionale gioco natalizio per eccellenza, riproposto in una versione totalmente inedita, abbiamo compiuto un’operazione di recupero culturale dell’antica tradizione napoletana della smorfia in omaggio al principe della risata a 50 anni dalla sua scomparsa».




“A tavola con Totò"

Iniziative per i 50 anni della scomparsa di Totò organizzate dal Festival Nazionale del Cabaret "Facce di bronzo".
"Totò, il cinema e la cucina" a cura di Città del Sole Edizioni, con l'editrice Antonella Cuzzocrea, il ristoratore Pinuccio Alia, autore del libro "Tracce di cucina in Calabria" e il videoracconto di Nicola Petrolino, esperto e critico di cinema: "A tavola con Totò"
Giovedì 4 gennaio alle ore 18:00
Hotel Miramare Reggio Calabria
via Fata Morgana 1, Reggio Calabria




“Poste,annullo speciale 120 anniversario nascita di Totò a Ravello"

Poste Italiane informa che martedì 2 gennaio, in occasione della manifestazione “120° Anniversario Nascita Di Totò” sarà disposto un servizio di annullo filatelico speciale, recante la dicitura: “120° Anniversario Nascita Di Totò – 2.1.2018 – 84010 – Ravello”.
Sarà possibile quindi bollare con tale annullo speciale, richiesto dall’Associazione Amici di Totò…a prescindere! – Onlus, tutte le corrispondenze presentate presso lo stand allestito all’Auditorium Oscar Niemeyer, in via Delle Repubbliche, 12 – 84010, Ravello, il giorno 2 gennaio, dalle ore 15.30 alle ore 19.00.
Eventuali commissioni filateliche devono essere inoltrate al Servizio Commerciale/Filatelia della Filiale di Salerno 1 – 84133, via Paradiso Pastena, 5, telefono 089-2572066.






Tutte le news del 2017
Tutte le news del 2016
Tutte le news del 2015
Tutte le news del 2014
Tutte le news del 2013
Tutte le news del 2012
Tutte le news del 2011
Tutte le news del 2010
Tutte le news del 2009
Tutte le news del 2008
Tutte le news del 2007
Tutte le news del 2006
Tutte le news del 2005
Tutte le news del 2004
Tutte le news del 2003
Tutte le news del 2002
Tutte le news del 2001
Tutte le news del 2000
Tutte le news del 1999
Tutte le news del 1998

Vota il film di Totò

Home  Biografia  Teatro  Cinema  Televisione  Poesie  Canzoni 
Frasi celebri  Fumetti  Fotografie  Totomania  Il baule  Home video 
Totò in TV  News  Ricordi  Interviste  Quiz  Libri  Caricature  Giornali 

www.antoniodecurtis.com

www.antoniodecurtis.com